ACISMOM, il Corpo Militare festeggia 144 anni

1 Febbraio 2021

L’anniversario è stato celebrato nella Sala delle Muse del Castello dei Papi

Venerdì 29 gennaio alle ore 11.30, presso Sala delle Muse del Castello dei Papi alla Magliana, sede dell’Ospedale San Giovanni Battista, si è svolta la cerimonia che commemorativa del 144 anni della costituzione dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta.

Era il 29 gennaio 1877 quando da un’idea di alcuni Cavalieri Italiani dell’Ordine di Malta nacque un’organizzazione di supporto al Corpo Sanitario del Regio Esercito con il preciso scopo di provvedere all’assistenza sanitaria e spirituale dei malati e feriti in guerra.

È tradizione del Corpo Militare dell’ACISMOM ricordarne ogni anno la fondazione con una cerimonia che in questa occasione, causa pandemia, è stata organizzata in forma ridotta e sempre nel rispetto delle prescritte misure di sicurezza anti Covid.

Presenti all’evento, oltre ai responsabili delle varie Unità Territoriali del Corpo, il Presidente dell’Associazione Don Riccardo Paternò di Montecupo, il Direttore Generale dell’Associazione Dottoressa Anna Paola Santaroni, l’Ospedaliere dell’Associazione Dottor Luca Rovati ed il Comandante del Corpo Militare, Generale Mario Fine.

La cerimonia si è aperta con la Santa Messa officiata dal Tenente Cappellano del Corpo Monsignor Luigi De Palma a cui ha fatto seguito l’intervento del Generale Fine che ha sottolineato l’importanza di aver scelto l’Ospedale San Giovanni Battista quale sede per la celebrazione dell’evento, vista la stretta collaborazione tra il Corpo Militare e il nosocomio dell’ACISMOM nel fronteggiare l’emergenza Covid.

Ad evidenziare l’importanza del rapporto che lega l’Ordine di Malta con il Corpo Militare è stata evidenziata anche dall’Ospedaliere dell’Associazione, Luca Rovati: “Questo legame con il Corpo Militare è la prosecuzione di una lunghissima storia, che prosegue e si intensifica sempre di più, in particolare per affrontare questa emergenza sanitaria offrendo un servizio incredibilmente capillare, puntuale e al limite del rischio personale in tutto il territorio e in particolare attraverso l’Ospedale San Giovanni Battista in cui operatori e militari sono impegnati quotidianamente”.

Un sentito ed emozionato ringraziamento è stato rivolto a tutto il Corpo Militare da parte del Direttore Generale, Anna Paola Santaroni che ha sottolineato come l’impegno e la dedizione dei militari anche durante la pandemia ha permesso di proseguire nella massima sicurezza ed efficienza tutte le attività sanitarie dell’Ospedale.

Le celebrazioni si sono concluse con l’augurio che questo difficile momento possa passare al più presto e che il 145º anniversario si possa celebrare in un contesto di normalità.